Tutore per le ginocchia – perché usarlo per lo sport?

Tutore per le ginocchia – perché usarlo per lo sport?

Come premessa va subito detto che in caso di lesioni lievi e dolori poco attenuati bisogna far riposare il ginocchio per un periodo di tempo adeguato, evitando carichi o movimenti accentuati, ed eventualmente assumere farmaci per ridurre l’infiammazione e il dolore, senza ricorrere al medico o al pronto soccorso.

Detto questo, può capitare a chiunque che un movimento brusco compiuto mentre si pratica sport o una distrazione mentre si sale le scale, può danneggiare i legamenti del ginocchio, causando quella che comunemente viene chiamata distorsione, ma fortunatamente le lesioni non sono sempre gravi e possono essere gestite in primis dal sofferente; ovviamente bisogna valutare l’intensità del dolore e la capacità o meno di piegare e fare forza sul ginocchio e accorgersi di eventuali gonfiori.

Quando gli infortuni non rendono necessario l’intervento di un chirurgo, gli ortopedici consigliano di indossare un tutore per ginocchio o ginocchiera è un dispositivo medico, utilizzato in ortopedia nel trattamento di alcune patologie, ed è uno strumento esterno che interviene su tre livelli:

  1. garantisce un’immobilizzazione relativa di un’articolazione a seguito di un trauma o come prevenzione di infortuni;
  2. come supporto per infortuni lievi, ad esempio strappi muscolari e distorsioni non gravi;
  3. per infortuni di media entità o per chi ha subito un intervento chirurgico con lo scopo principale di ridurre il carico sull’articolazione.

 

Nell’antichità la ginocchiera era intesa come la parte posta a protezione del ginocchio nell’armatura, oggi esistono molto ginocchiere che variano, a livello strutturale, in base alla necessità e alla qualità del prodotto sono disponibili diversi tipi di tutori, tra cui: ginocchiera sportiva o tutori sportivi o ancora preventivi realizzati in struttura rigida ed in neoprene, materiale elastico e resistente pensato per chi pratica running, calcio, tennis, pallavolo, motocross, tendenzialmente si indossa su una o entrambe le ginocchia per proteggerla dall’impatto conseguente a una caduta; fasce elastiche riscaldanti e tutor termici per stabilizzare la rotula e riscaldare i muscoli comprimendo la zona dolorante, tutor con chiusura a cerniera indicati in caso di forte instabilità e dolore o tutor per infortuni gravi con stecche e chiusure  strappo, ginocchiere usate per lavoro dove la persona è costretta a stare lungo tempo in ginocchio, esempio il pavimentista.

In fine va ricordato che sia in caso di chirurgia che di immobilizzazione parziale o completa, è utile seguire un percorso di riabilitazione affinché l’articolazione non si irrigidisca e i muscoli non si atrofizzino.

Si inizia solitamente con una fisioterapia moderata e tenue, per poi incrementare gradualmente l’intensità man mano che le condizioni migliorano. È sempre bene farsi seguire da specialisti qualificati per avere un equilibrato percorso di riabilitazione e allenamento.

Qui puoi consultare e scegliere l’articolo più adatto a te: https://www.medi-san.com/shop/sport_beauty/tutori_sport

Tra le novità sul nostro sito vi riportiamo il Tutore ginocchio a 0° gibaud zerogradi 0528, Un’ ortesi per l’immobilizzazione del ginocchio a 0°, strutturato a 3 pannelli per adattarsi a qualsiasi circonferenza di arto inferiore, con 2 stecche rigide laterali e doppio steccaggio posteriore, premodellato per assicurare l’immobilità a 0°, con 4 cinghie per chiusura contrapposta a strappo: https://www.medi-san.com/shop/ortopedia/arto_inferiore/ginocchio/Tutore_ginocchio_0%C2%B0_gibaud

N.B. Le indicazioni terapeutiche riportate non costituiscono, ovviamente, elenco esaustivo. Per consigli o soluzioni personalizzate chiamaci allo 011.323067 o inviaci un’e-mail a medisan@medi-san.com.

Se non hai trovato il prodotto che cercavi chiamaci allo 011.323067 o inviaci un’e-mail a medisan@medi-san.com.

Se l’articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile a qualcuno condividilo e per ricevere in ANTEPRIMA queste news iscriviti QUI: http://bit.ly/NLMedisan

0 Comments