Come si misura la pressione arteriosa?

Avevamo parlato qualche settimana fa della pressione arteriosa, dei suoi valori e fornito qualche consiglio, oggi vediamo come si misura.

Lo sfigmomanometro

Lo sfigmomanometro è il classico misuratore di pressione che tutti ricordiamo, sin da piccoli, durante la visita dal medico curante. Si tratta di un’apparecchiatura inventata già alla fine dell’Ottocento, la cui unità di misura è il millimetro di mercurio (mmHg), costituito da un bracciale di tela provvisto di camera d’aria, da una pompa con valvola per gonfiare e sgonfiare la camera d’aria, e da una colonna graduata a mercurio (da 0 a 300 millimetri) dove si leggono i valori di pressione.

Il funzionamento può apparire relativamente semplice, ma non è affatto così; è fondamentale infatti che chi misura la pressione sia formato a usare lo sfigmomanometro per assicurare la massima precisione.

Come si procede?

Il paziente deve essere rilassato, seduto con i piedi appoggiati bene a terra, le gambe non incrociate e con il braccio appoggiato su un piano orizzontale all’altezza del cuore. Questo perché la pressione arteriosa viene comunemente misurata a livello dell’arteria omerale (del braccio). A questo punto si può procedere prendendo almeno due rilevazioni, con un intervallo di 1 o 2.

Lo sfigmomanometro a mercurio è considerato tutt’oggi lo strumento più preciso e affidabile e resta quello generalmente utilizzato dai medici.

I misuratori digitali

Ma per coloro che devono tenere costantemente sotto controllo la pressione esistono i misuratori digitali, più pratici da usare, adatti per l’auto-misurazione domiciliare effettuata dal paziente stesso.

Infatti non c’è strumento più pratico in commercio del Misuratore di pressione di nuova generazione – Mobile Rapid Pic, il primo misuratore da braccio “tutto in uno” di Pic che può essere sincronizzato con lo smartphone. Un’innovazione che permette non solo di misurare i valori pressori ma anche di seguire il loro andamento direttamente sul telefono. Puoi scoprirlo qui: https://www.medi-san.com/shop/Promozioni/misuratore_pressione_mobile_rapid_pic

La rilevazione della pressione è molto comoda, perché la tecnologia Rapid-Tech misura i tuoi valori già in fase di gonfiaggio.

L’ampio display retroilluminato rende la lettura chiara e immediata anche in condizioni di scarsa luminosità esterna. Rileva irregolarità del ritmo cardiaco e un eventuale movimento del braccio durante la misurazione. L’indicatore grafico ti aggiorna sul livello di pressione. Inoltre mobile Rapid calcola la media delle ultime 3 rilevazioni e, memorizza 200 risultati organizzati in 2 aree per 2 persone oppure per le misurazioni del mattino e della sera.

In più, grazie all’App Pic Health Station, trasforma la misurazione in un monitoraggio completo e costante della pressione; dati e grafici semplici da visualizzare, gestire ed è possibile anche condividerli via mail con il tuo medico.

Quali sono i fattori che influenzano l’esame?

Un’ora prima della misurazione il paziente non deve aver mangiato, bevuto caffè o tè, fumato o essersi sottoposto a uno sforzo o esercizio fisico.

Nelle prime ore del mattino generalmente i valori sono più alti (la maggior parte degli infarti, circa il 40%, si verificano tra le 6 e le 12) e dopo una passeggiata. Durante la notte la pressione tende invece a diminuire del 10-20%.